Covid, 42 terapie intensive in Alto Adige: “Limite vicino, il picco a primavera fu di 54 pazienti”

BOLZANO. Nonostante i contagiati siano diminuiti continua a crescere in Alto Adige il numero di pazienti curati in terapia intensiva con Covid 19. Al momento sono 42 (in crescita di 5 unità rispetto ai 37 di ieri) dislocati 18 a Bolzano, 9 a Merano, 6 a Brunico, 5 a Bressanone e 4 a Silandro. Il direttore sanitario dell’Asl Pierpaolo Bertoli ha voluto sottolineare come “in primavera siamo arrivati al massimo a 54 quindi il livello di saturazione del sistema è molto vicino”.

I ricoveri ordinari salgono a 428 mentre i nove decessi di ieri sono tutti anziani tra i 75 ed i 90 anni (precisamente 6 uomini e 3 donne).

Alan Conti