Coronavirus, pronto soccorso altoatesino sommerso di telefonate

BOLZANO. Come immaginabile anche gli altoatesini sono preoccupati dalla diffusione del Coronavirus in Italia in territori limitrofi. Mentre i vertici politici, sanitari e militari sono impegnati delle riunioni di coordinamento al pronto soccorso di Bolzano arrivano centinaia di telefonate. Ingente mole di lavoro per gli operatori che cercano di rassicurare i cittadini. Alcuni chiedono informazioni, altri denunciano qualche sintomo.
Il numero di pubblica utilità, in ogni caso, è quello attivato dal Ministero della Salute 1500 e l’Azienda Sanitaria provinciale ha ricordato a chiunque presentasse dei sintomi di rivolgersi al proprio medico di base senza presentarsi assolutamente di persona al pronto soccorso. (a.c.)

 


Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5818 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?