Cinque deputati chiedono il sussidio Inps da 600 euro

ROMA. Deputati eppure bisognosi dell’aiuto statale da 600 euro per i liberi professionisti. Sono in cinque segnalati dalla direzione centrale antifrode, anticorruzione e trasparenza dell‘Inps e pubblicati da Repubblica. In molti hanno chiesto i nomi ma l’Istituto Previdenziale ha sottolineato il diritto alla privacy. “Abbiano il coraggio di uscire loro allo scoperto” le parole del ministro Luigi Di Maio. I cinque avrebbero anche ricevuto i soldi: “Restituiscano la somma e si dimettano. Evidentemente non bastavano 13.000 euro netti di stipendio al mese, benefit e privilegi” ancora Di Maio. (a.c.)