Carta stampata, inizio 2020 da incubo: -23,9% della pubblicità

BOLZANO. È stato un inizio di anno molto difficile per il settore della carta stampata. L’osservatorio stampa ha diffuso il bilancio globale da gennaio ad aprile 2020 confrontati con il rispettivo 2019. I quotidiani nel loro complesso registrano un -23,9% della raccolta pubblicitaria. I periodici, dal canto loro, faticano ancora di più: -34,1% (con settimanali al -36,6% e mensili al -31,2%). (a.c.)