Bolzano, nel 2020 i nuovi alloggi Ipes al Convitto di Aslago

BOLZANO. Saranno pronti entro fine 2022 gli alloggi Ipes all’ex convitto Josefsheim ad Aslago nella parte alta di via Castel Flavon. A darne notizia è Paolo Florio sul Corriere dell’Alto Adige che pubblica anche questi nuovi rendering. Saranno realizzati 52 alloggi Ipes destinati ad anziani e famiglie per un complesso intergenerazionale basato sul mutuo aiuto e lo scambio di esperienze.

I tempi tecnici per il bando definitivo hanno portato ad un ritardo di un anno. A vincerlo è stato il raggruppamento temporaneo di aziende formato da tre studi di Brunico (Em2 Architekten, Grie-Plan, Studio2) e uno di Bressanone (Studio Kontakt) per un importo di poco superiore ai 300.000 euro. Sul lato est è stata inserita una variante per lasciare spazio all’ascensore inclinato che potrebbe costruire il Comune. Per entrare nel complesso i candidati dovranno anche passare per un colloquio dove dimostrare la propria adesione al progetto sociale di coesistenza generazionale. La priorità sarà per gli over 65 che libereranno alloggi che, al momento, sono troppo grandi per loro.

L’appalto per la costruzione sarà bandito da Ipes a febbraio 2020 con una base d’asta a 9,8 milioni di euro. Gli arredi prevedono una spesa a parte. Le aliquote applicate saranno quelle di 8 euro per metro quadro con metrature intorno ai 50 metri quadri per gli anziani e più grandi per le famiglie. Saranno 80, infine, i posti auto a disposizione.

Alan Conti