Bolzano, lite a colpi di forbice all’Emergenza Freddo di via Comini

BOLZANO. Violenta lite al centro di emergenza freddo di via Comini a Bolzano. Un uomo ha aggredito un ospite della struttura con una forbice. È stato fermato e poi espulso assieme ad altre due persone dalla struttura.

Nel dettaglio l’episodio sarebbe avvenuto alle 22.30 di domenica (14 aprile) quando un curdo avrebbe ferito un nigeriano nel cortile dell’edificio in zona industriale. L’africano colpito è stato trasportato all’ospedale San Maurizio di Bolzano e poi subito dimesso con lievi conseguenze.

Il motivo della lite, iniziata con alcuni spintoni, è ancora ignoto ma le urla sono state avvertite nitidamente dagli artigiani nel circondario portando all’intervento di polizia, carabinieri e polizia municipale. Oltre al feritore sono stati espulsi altri due curdi accorsi a dare man forte all’aggressore: a specificarlo è il direttore della ripartizione servizi alla comunità locale Carlo Alberto Librera al giornale Alto Adige. L’edificio di via Comini, al momento, ospita 95 persone e, fino ad ora, si era registrato un altro episodio di violenza con un lancio di pietre due giorni dopo l’apertura.

Alan Conti