Bolzano, il cortometraggio contro il bullismo proiettato al cinema all’aperto

BOLZANO. Venerdì sera, con la proiezione della commedia francese “Sette uomini a mollo”, si è tenuta la terza serata della rassegna di cinema all’aperto “Cinefirmian” organizzata dal Quartiere Don Bosco assieme al Cineforum. 

Con l’occasione, in apertura di serata, il Consiglio di Quartiere ha voluto dare spazio al cortometraggio realizzato dal Liceo Pascoli, assieme al Cineforum, sul tema del bullismo. Il filmato, intitolato “Un gesto di inutile e immotivata bellezza”, era stato presentato per la prima volta al pubblico lo scorso 6 febbraio

Abbiamo voluto approfittare dell’apertura di una delle serate del cinema all’aperto per scuotere le coscienze su un tema che rimane purtroppo sempre molto attuale e che, più o meno silenziosamente, segna in maniera indelebile l’esistenza di molti ragazzi e di molte ragazze. Un fenomeno che non accenna a scemare e che rappresenta ancora oggi un’emergenza culturale e sociale con la quale la collettività deve necessariamente confrontarsi e interrogarsi. Non possiamo infatti lasciare che ogni anno decine di ragazzi e ragazze si ritrovino a diventare vittime dell’oppressione gratuita e crudele di alcuni loro coetanei. 

È per questo che anche l’occasione di una serata leggera come questa può essere utile a rilanciare questo messaggio: C’è bisogno di uno sforzo collettivo per debellare definitivamente questa piccola grande piaga sociale” le parole del presidente Alex Castellano.

Il programma di Cinefirmian proseguirà ancora il 26 luglio con la proiezione del film d’animazione “Hotel Transylvania 3”, per concludersi quindi il 2 di agosto con “Avengers – Infinity War”. 

Clicca qui per vedere il cortometraggio


Il video del giorno