Bolzano, i carabinieri ritrovano uno scooter rubato otto anni fa

BOLZANO. Dopo otto anni i carabinieri di Bolzano hanno ritrovato il motorino rubato al bolzanino Marco Magris. Curioso intervento questa mattina da parte degli uomini dell’Arma chiamati nel garage presso uno stabile di via Mozart a Bolzano per controllare una serie di scooter parcheggiati ed abbandonati. Tra questi anche un modello Phantom di marca Malaguti colore nero il cui furto era stato denunciato nel marzo del 2012 in via Parma.

Quale sia stato il destino del motorino in questi anni rimane un mistero così come non è chiaro come sia finito in un garage di Firmian. I carabinieri, comunque, hanno trovato una bustina con 11 grammi di marijuana secca all’interno del portaoggetti sotto la sella. Questo lascerebbe suppore che il mezzo sia stato utilizzato prima per qualche consegna e poi, forse, come nascondiglio della sostanza stupefacente da parte di chi lo ha ricettato. I pusher, infatti, potrebbero averlo scelto come ripostiglio perché in alcun modo collegabile a loro. Il Phantom era senza targa e questo è un elemento in più per comprendere l’ampio lasso di tempo passato tra la denuncia e il ritrovamento. Tra i documenti, però, era ancora presente la polizza assicurativa a carico del vecchio proprietario che ha permesso ai militi di risalire alla storia del motorino.

 


Lo scooter, a quel punto, è stato sequestrato ad ignoti e riconsegnato a Magris che è rimasto piacevolmente sorpreso dal ricevere, dopo tanti anni, il mezzo che si presenta anche in condizioni discrete.

Alan Conti