Bolzano, hackerato il profilo dell’associazione Il Papavero

BOLZANO. Con questo post sulla pagina Facebook ufficiale (non toccata dai pirata informatici) l’associazione “Il Papavero” ha raccontato lo spiacevole episodio accaduto nei giorni scorsi. Il profilo personale (utilizzato da mesi solo come strumento di gestione) è stato rubato da alcuni hacker costringendo l’associazione alla denuncia e alla spiegazione pubblica per evitare equivoci dato il comparire di alcuni post del tutto avulsi dall’attività stessa de Il Papavero. Ecco il testo del post”

“L’esordio su Facebook dell’associazione Il Papavero è avvenuto, ormai qualche anno fa, attraverso un profilo personale. Successivamente, con lo sviluppo del mezzo, abbiamo compreso come lo strumento più adeguato alle nostre esigenze fosse la pagina pubblica su cui ci state leggendo lasciando l’altra utenza attiva unicamente come pannello di gestione. Purtroppo nei giorni scorsi ci è accaduto qualcosa di spiacevole: il profilo personale è stato aggredito da qualche pirata informatico che ci ha sottratto le password. L’hackeraggio ha comportato una modifica dell’immagine personale (che ora riporta la foto di una donna che non ha nulla a che vedere con l’associazione o le sue attività) e altre alterazioni.
Ci siamo accorti immediatamente di quanto accaduto ma non abbiamo potuto avvertire subito la nostra utenza per rispettare i tempi di regolarizzazione della denuncia presso la sezione di Bolzano della polizia postale. Denuncia ultimata oggi. Ora chiederemo a Facebook la chiusura del profilo come prevede la procedura.
Scusandoci con tutti voi per l’equivoco, indipendente dalla nostra volontà, vi chiediamo di dare massima visibilità e condivisione a questa comunicazione per evitare ulteriori fraintendimenti e vi consigliamo di non interagire con il profilo personale hackerato perché, potenzialmente, potrebbe esporvi a dei rischi.
Grazie della comprensione”

Alan Conti