Bolzano, guida ubriaco e senza patente, centra un suv e aggredisce i carabinieri: arrestato

BOLZANO. Dopo aver bevuto, centrato un’automobile al volante senza patente e aggredito i carabinieri, ha continuato a tenere un atteggiamento violento anche in caserma in via Dante. Una sequela di comportamenti che ha portato un ventinovenne cittadino colombiano residente a Merano dritto in carcere in via Ma disposizione dell’autorità giudiziaria.

Alle 7 del mattino di domenica i carabinieri sono stati chiamati a Cardano, lungo la Strada Statale 12, dove un cittadino italiano a bordo di un suv si era scontrato con un’utilitaria. All’arrivo degli uomini della sezione radiomobile il conducente dell’auto più piccola ha riferito di essersi dimenticato la patente a casa senza voler fornire la propria identità. A quel punto i militi hanno aspettato l’arrivo dell’alcol test a bordo di un’altra pattuglia per sottoporre all’esame entrambi i conducenti ma, alla vista del mezzo, il sudamericano ha perso la calma. Ha iniziato ad inveire contro gli uomini dell’Arma cercando di colpirli con calci e pugni. Portato in caserma ha continuato a mantenere un atteggiamento ostile e violento. Da qui l’arresto con una lunga sequela di contestazioni: violenza e minaccia a pubblico ufficiale, rifiuto di dare indicazioni sulla propria identità personale, guida in stato di ebbrezza e senza aver mai conseguito la patente.

Alan Conti