Bolzano, fiamme in cucina: fiduciario Ipes salva una signora in via Genova

BOLZANO. La presenza del fiduciario dell’Ipes Paolo Cressotti è stata fondamentale nel salvare una signora che questa sera è stata sorpresa da un principio di incendio nelle case di via Genova tra i civici 72 e 90 a Bolzano denominate “inglesine”. All’improvviso, infatti, nei pressi del fornello a gas della cucina si è sviluppato il fuoco che lentamente stava avviluppando la stanza aggredendo alcuni oggetti combustibili vicino. La signora ha inalato del fumo ed ha iniziato a chiedere aiuto. Cressotti, fiduciario dell’Ipes e vicino di casa, ha sentito il richiamo dalla finestra ed è intervenuto aiutandola ad uscire dall’alloggio.



I vigili del fuoco del corpo permanente di Bolzano sono giunti velocemente sul posto con una squadra di dieci uomini guidati dal funzionario Harald Schwarz. “La donna era già fuori dalla casa in sicurezza. Noi ci siamo occupati velocemente di fermare il principio di incendio limitando i danni che sono minimi”. La signora è stata poi soccorsa dalla croce rossa e portata all’ospedale San Maurizio di Bolzano dove è stata controllata per via del fumo inalato. Fortunatamente non ha riportato conseguenze gravi. Presente anche la polizia di stato per verificare il principio di incendio che sarà approfondito nelle prossime ore. Ovviamente è escluso il dolo.


Condividi