Bolzano, ferito in un incidente un ricercatore Unibz, la famiglia chiede aiuto: “Ci dicano come è successo”

BOLZANO. “Hanno trovato mio fratello disteso a terra, semi inconsciente, ferito con molteplici fratture dopo un incidente senza spiegazione”. A parlare è una donna abruzzese che chiede aiuto per capire cosa sia successo al fratello, 46 anni ricercatore all’universitá di Bolzano. “Ieri sera andando in bicicletta ha accusato una storta alla caviglia e mio padre gli ha consigliato di recarsi all’ospedale San Maurizio di Bolzano. Alle 22.30, però, al telefono di mio fratello ha risposto un ragazzo con accento del posto. Ha riferito alla compagna che mio fratello si trovava ferito in stato di semi incoscienza mentre stava arrivando l’ambulanza”.

Ad inquietare la famiglia abruzzese è l’incertezza sulla dinamica: “Non riusciamo a parlare con mio fratello che ha riportato diverse fratture tra cui quella dell’orbita oculare. Purtroppo non sappiamo cosa sia successo e chiediamo a chiunque possa sapere qualcosa di contattarci. Anche solo la persona che ha risposto al telefono di mio fratello. Non stiamo dicendo che ci siano per forza pirati della strada, può anche trattarsi di un’autonoma condotta. Ma non sappiamo nulla. L’incidente dovrebbe essersi verificato nella zona di Sant’Antonio”.

Le forze dell’ordine al momento non hanno registrato situazioni anomale ieri sera il che dovrebbe scongiurare il campo dall’incidente con terzi veicoli coinvolti. In corso comunque approfondimenti. Resta l’appello della famiglia a capirci qualcosa in più. Chi avesse informazioni può contattare la nostra redazione.

Alan Conti


Condividi