Bolzano, dopo lo stupro arriva venerdì mattina la manifestazione degli studenti contro la violenza

BOLZANO. Gli studenti sfileranno per dire no alla violenza e per manifestare la propria solidarietà alla quindicenne stuprata lungo le Passeggiate dell’Isarco a Bolzano. L’iniziativa, che inizialmente doveva essere svolta in collaborazione con il gruppo Facebook “Bolzano in Comune”, vedrà solo i ragazzi come protagonisti. Il ritrovo è fissato venerdì 17 maggio alle ore 8.00 con la partenza da piazza Vittoria sul lato di via San Quirino con termine del corteo nei pressi del Ponte Giallo dove si è consumata la violenza. “Ci teniamo a dire basta alla violenza senza voler guadagnare nulla da questa iniziativa ma solo per principio” precisano gli organizzatori.

Ogni singolo studente può partecipare in modo autonomo ma, per l’organizzazione, è stato strutturato un coordinamento tra i diversi rappresentanti di istituto e la consulta studentesca. Coinvolti, in special modo, il liceo Pascoli, il liceo scientifico Torricelli, il classico Carducci, l’Iiss Galilei e il liceo Rainerum. Attesi, però, partecipanti da tutte le scuole superiori di entrambi i gruppi linguistici. (a.c.)

Condividi