Bolzano, arriva l’esercito contro i superficiali

BOLZANO. Saranno cinquanta i soldati dell’Esercito impegnati nelle strade di Bolzano, Merano, Bressanone e Brunico. A deciderlo, ieri, il prefetto Vito Cusumano in occasione della riunione del Comitato di Ordine e Sicurezza. Dallo scorso 12 marzo sono state controllate 10.876 persone con 374 denunce per violazione dell’articolo 650 del codice penale. Sono 976, invece, gli esercizi commerciali passati al setaccio e 11 sanzionati.
I militari, gli stessi dell’operazione “Strade Sicure”, saranno in affiancamento alle forze dell’ordine. “Sono inefficaci se non viene dato loro potere di denuncia” la posizione del sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi. “Fermo restando la necessità di controlli stringenti e la competenza in materia dei Prefetti”. (a.c.)