Bolzano, aperta un’inchiesta sulla morte di Maurizio Nones

BOLZANO. La procura di Bolzano ha aperto un’inchiesta sulla morte di Maurizio Nones lo scorso 2 maggio. A riportarlo è il giornale Alto Adige con Antonella Mattioli spiegando il motivo per cui, a venti giorni dalla morte, ancora non è stato possibile celebrare il funerale. Nones, 51 anni, è morto inciampando sulle scale del Bingo di via Resia: ha battuto la testa sui gradini rialzandosi fino alla fermata del bus. A quel punto il nuovo crollo. Ha perso conoscenza ed è stato trasportato d’urgenza all’ospedale San Maurizio dove è morto. La procura ha requisito tutte le carte relative alla fase di soccorso per capire come si siano svolte le operazioni. Accertato l’incidente le verifiche si concentrano sulla gestione dell’urgenza. (a.c.)