Bologna, scomparso il partigiano Varini: fu deportato a Bolzano

BOLOGNA. È morto a 93 anni a Bologna Franco Varini, partigiano della V Brigata partigiana Otello Bonvicini che venne arrestato dalle Camicie Nera dopo una delazione. Dopo quattro giorni di interrogatori fu portato a Fossoli e poi al campo di concentramento di Bolzano. Da qui fu smistato per i lager Flossenbürg, Augsburg e Kottern fino alla liberazione il 27 aprile 1945 con l’arrivo dell’armata americana di Patton. Aveva raccontato la sua esperienza in un libro intitolato “Un numero, un uomo”. (a.c.)

Foto Repubblica