Benno pensava di scappare in India da Bolzano

BOLZANO. Benno Neumair avrebbe pensato di scappare in India rivelandolo ad un’amica. Un episodio riportato da vari media altoatesini che mette l’accento sul pericolo di fuga del giovane arrestato per aver ucciso i due genitori Laura Perselli e Peter Neumair. In realtà fuggire non sarebbe stato molto semplice per il bolzanino che veniva costantemente tenuto sotto controllo dai carabinieri nei giorni antecedenti il fermo. Gli uomini dell’Arma sono riusciti a fermarlo prima che lavasse la macchina con l’acqua ossigenata quindi è abbastanza improbabile considerare possibile una sua fuga in India senza uno stop. Per di più a confini sbarrati per l’epidemia. Rimane comunque un’intenzione pericolosa e la necessità di non correre alcun rischio (in India l’estradizione è molto complicata).

Così è scattato il fermo della Procura con gli avvocati Flavio Moccia ed Angelo Polo che accompagnarono il ragazzo direttamente in carcere senza il clamore di un’operazione. Da dove, poi, arriverà la confessione del duplice omicidio.

Alan Conti