Attacco notturno ai bancomat di Cortina e Montagna

MONTAGNA. Ancora bancomat attaccati in Alto Adige per mano di alcuni malviventi cui, però, stavolta è andata bene. Nella notte appena passata una banda di ladri ha provato il doppio colpo in Bassa Atesina a Montagna e Cortina all’Adige. Identico il modus operandi: forzatura (probabilmente con un piede di porco e arnesi simili) e bancomat distrutto. Identico anche l’esito: tanti danni ma bottino pari a zero. “Sono rimasti a mani vuote” scrive il sindaco Manfred Mayr che pubblica anche le foto. I criminali non sono riusciti ad appropriarsi di alcuna banconota e si sono dovuti allontanare con le tasche vuote. Il danno, infatti, è stato solo “superficiale” senza arrivare ai vani che contengono il contante. “Probabilmente si è trattato di dilettanti – continua il primo cittadino – che, tuttavia, causano un grave problema alla nostra comunità che deve prendere il citybus per andare al bancomat fino a Magrè”.

Bancomat 2

Non c’è pace, infatti, per lo sportello automatico della Banca Raiffeisen a Cortina che era stato installato nuovo appena un mese fa dopo un colpo nel mese di settembre. Quella volta i criminali sottrassero quasi 500.000 euro dopo un’esplosione e il paese rimase a lungo senza servizio.

A Montagna il colpo si è registrato intorno alle 2.30 quando i residenti hanno avvertito un forte rumore. “Fortunatamente nessuno è rimasto ferito” le parole della sindaca Monika Hilber Delvai con la banca, anche qui una Raffeisen, che rimarrà chiusa nella giornata di oggi.

Sul doppio colpo indagano i carabinieri in un’indagine congiunta dato che, con ogni probabilità, la mano che ha colpito è la medesima.

Alan Conti

 


Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 6044 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?