Arriva a Bolzano la truffa del bancomat bloccato: raggirata una donna ad Oltrisarco

BOLZANO. La truffa del bancomat bloccato colpisce a Bolzano. Sabato scorso (27 aprile) in via San Vigilio una donna é rimasta vittima di un raggiro piuttosto diffuso nelle grandi città e che, a quanto pare, ha fatto capolino anche in Alto Adige. Recatasi ad uno sportello per un prelievo di contanti la signora ha effettuato tutte le operazioni richieste ma la macchina non ha emesso le banconote richieste. Restituita la carta si é allontanata sorpresa. Dietro di lei un ragazzo è entrato allo sportello e ha regolarmente prelevato. A quel punto la vittima si è confrontata sul parziale malfunzionamento con l’altro cliente che, a sua volta, ha asserito di non saperne nulla. Con ogni probabilità si trattava del truffatore. La truffa, infatti, prevede l’inserimento di un blocco alla bocca d’uscita dei contanti che viene abilmente rimosso dal malvivente incassando anche il contante del prelievo precedente. Il tutto deve avvenire in tempi molto rapidi (per evitare che il bancomat vada in blocco per le eccessive banconote fermate) e prevede, dunque, la presenza del truffatore quasi a contatto con la vittima. Un raggiro che sarebbe stato confermato alla vittima anche dalla polizia in sede di denuncia.

Alan Conti

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 6044 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?