Alto Adige, screening di massa anche in farmacia o dai medici di base convenzionati

BOLZANO. Farmacie, medici di base e centri specializzati sono la novità introdotta dalla Provincia di Bolzano per lo screening di massa. Si affiancano ai 184 punti di prelievo sul territorio (di cui è stata definita la lista) e alle aziende. Il requisito è che le strutture siano convenzionate e collegate alla banca dati Asl ma manca ancora una lista puntuale.

Gli orari dei punti di prelievo saranno dalle 8 alle 18 e presso le farmacie o le aziende le regole dello screening varranno anche 72 ore prima e 72 ore dopo rispetto a venerdì o domenica.

I test antigienici dovrebbero essere gratuito anche presso le farmacie o dal medico di base ma servirebbe una convenzione che ancora la Provincia non ha stipulato.

Alan Conti