Alto Adige, rischio lockdown fino al 7 marzo

BOLZANO. Il lockdown provinciale in Alto Adige potrebbe essere prolungato fino al 7 marzo. Questo l’orientamento che l’assessore provinciale Philipp Achammer avrebbe esposto durante un incontro virtuale con i vertici dell’Unione Commercio. Un passaggio riportato oggi dal giornale Alto Adige. L’obiettivo dell’amministrazione provinciale è di arrivare ad un’incidenza di circa 200 nuovi positivi la settimana: ora siamo oltre i 600. Va monitorata, poi, l’evoluzione della variante sudafricana che, per ora, rimane stabile ai 6 casi riscontrati a Merano, Rifiano, Moso e San Pancrazio. Più sostenuta la crescita della variante inglese che è arrivata a 72 casi (contro i 30 precedenti).

In realtà il prolungamento del lockdown non è già deciso ufficialmente ma rimane altamente probabile. La giunta provinciale metterà tutte le carte sul tavolo nella seduta di martedì nella speranza che il ritmo dei nuovi positivi non imponga nuove accelerazioni. (a.c.)

Foto Provincia di Bolzano