Accoltellamento a Bolzano, la donna aveva già denunciato?

BOLZANO. Emergono i primi particolari legati all’accoltellamento di questa mattina (venerdì 1 marzo) in via Claudia Augusta a Bolzano. L’uomo sarebbe un cittadino albanese che si è avventato sulla moglie, connazionale, che 40 giorni fa si era allontanata da lui. Secondo alcune conoscenti avrebbe anche presentato denuncia per percosse contro il marito trovando ospitalità presso una casa protetta. Questa mattina usciva da lì. L’uomo l’avrebbe minacciata anche in passato di ucciderla. I due avrebbero tre figlie e la signora, questa mattina, si trovava con la più piccola di quasi un anno.

Le coltellate che la vittima ha ricevuto sono diverse. L’aggressore, dopo la violenza, ha gettato il coltello a terra cercando di farlo cadere in un tombino poi ha picchiato anche un signore che tentava di fermarlo. A quel punto, però, ha subito la reazione del passante che, aiutato da altre persone accorse per le urla, lo ha malmenato fino all’arrivo della polizia. La donna è rimasta inerme a terra con un rivolo di sangue che usciva dalla bocca e in stato di incoscienza. Prima di lasciarsi andare avrebbe detto di non riuscire a respirare per il colpo ricevuto all’altezza della gola.

L’uomo, arrestato, si trova ora in questura.

Alan Conti