Zona bianca, in sei al tavolo del ristorante

ROMA. Al massimo in sei al tavolo al chiuso e senza limiti all’aperto nei ristoranti che si trovano in zona bianca. Questa la decisione del governo che dovrebbe essere ufficializzata oggi da un’ordinanza firmata dal ministro Roberto Speranza. Concessa pure la possibilità di sedersi allo stesso tavolo in due famiglie conviventi (per esempio due coppie con figli) anche se eccedono le sei persone. Sempre sei è il massimo di amici accoglibili in casa.

In zona gialla, al momento, rimane il limite di 4 persone al tavolo sia all’aperto sia all’interno.

Sono già bianche Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna. Lo diventeranno lunedì Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto. Dal 14 giugno toccherà a Lombardia, Lazio, Piemonte, Puglia, Emilia Romagna e Provincia di Trento. Il 21 ecco Sicilia, Marche, Toscana, Provincia di Bolzano, Calabria, Basilicata e Campania. A chiudere, il 28 giugno, la Valle D’Aosta. (a.c.)