Voghera, l’assessore leghista accusato di eccesso colposo di legittima difesa

VOGHERA. L’accusa per l’assessore leghista Massimo Adriatici dopo la sparatoria al bar Ligure di Voghera è passata da omicidio volontario ad eccesso colposo di legittima difesa. I carabinieri si stanno occupando della ricostruzione dell’accaduto. Alle 22 dell’altro giorno Youns El Bossettaoui, 38 anni, è entrato nel locale molto ubriaco, sdraiandosi a terra, importunando una giovane ed iniziando a tirare bottiglie ovunque. L’ultimo episodio di una serie negli ultimi giorni (oltre ad una lunga lista di precedenti tra furti, rapine e droga). L’assessore Adriatici si avvicina al cittadino marocchino e gli mostra il telefono con cui intende chiamare la polizia ed una pistola. Lui si agita, chiede di non chiamare le forze dell’ordine. A quel punto, secondo quanto racconta Adriatici, l’assessore viene spinto a terra e nella caduta spara inavvertitamente colpendo a morte lo straniero.

Alan Conti

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5744 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?