Valanga sull’Ortles, trovato morto il secondo alpinista

E’ stato trovato morto questa mattina anche il secondo alpinista tedesco disperso da ieri sull’Ortles. A scoprirlo gli uomini del soccorso alpino della sezione di Solda dopo che il compagno era stato rinvenuto senza vita l’altra sera ai piedi di una parete nord. Entrambi sono stati travolti da una valanga senza possibilità di scampo. A lanciare l’allarme erano stati i famigliari dei due alpinisti che non li avevano visti tornare in albergo dall’escursione di giornata. Le operazioni di ricerca erano così partite alle 15.00.

LE RICERCHE RIPRESE STAMATTINA

La seconda vittima si trovava sotto mezzo metro di neve a quota 2.500 metri di quota non lontano dal confine con la provincia di Sondrio e la Lombardia. Ieri non era stato possibile concludere le ricerche per l’arrivo del buio alle ore 19 quindi le speranza di trovarlo ancora in vita erano drammaticamente molto basse. Stamattina alle 8 sono riprese le battute con decine di uomini impegnati a terra e l’elicottero Pelikan 3 a sorvolare il cielo. La localizzazione del secondo alpinista, tuttavia, è stata più difficile perché, a differenza del compagno, non aveva il kit Pieps con l’Arva per il ritrovamento sotto la neve. “Nel primo caso – ha confermato alla televisione Orf il coordinatore del soccorso alpino di Solda Olaf Reinstadler – il ritrovamento è stato reso più semplice dell’Arva. Purtroppo la valanga aveva giù ucciso l’alpinista. Solo sorvolando la zona ci siamo accorti del distacco della slavina e abbiamo compreso cosa fosse accaduto”.

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5744 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?