Vaccini, Italia e Germania sospendono Astrazeneca

BOLZANO. L’Aifa ha deciso di sospendere Astrazeneca. Si tratta di una scelta precauzionale e temporanea in attesa delle decisioni dell’Ema. Identica strada è stata imboccata dalla Germania. A deciderlo è stato il ministero della Salute su indicazione del Paul Ehrlich Institut che ritiene necessari nuovi approfondimenti dopo alcuni episodi di trombosi cerebrale (su cui, va sottolineato, non vi è alcuna evidenza di causalità certa). I risultati di queste verifiche, come scritto, saranno poi sottoposti all’Ema che deciderà se e come considerarli nell’approvazione del vaccino. L’uso del farmaco, oltre all’Italia e alla Germania, è sospeso anche in Austria, Olanda, Danimarca, Islanda, Bulgaria, Irlanda, Estonia, Lettonia, Lituania e Lussemburgo.  (a.c.)