Tragedia nel mondo della moda: Giorgia Martone muore durante un esame diagnostico

MILANO. Giorgia Martone, una bellissima e intraprendente donna, discendente da una famiglia di noti imprenditori milanesi è morta ad appena 41anni pochi giorni fa, durante un esame endoscopico all’Ospedale San Giuseppe di Milano. La storia della famiglia Martone è nota in tutto il mondo. Il padre Roberto, è il discendente di Vincenzo Martone che fu il fondatore nel 1940 della Marvin, un’azienda altamente specializzata in farmaci antibiotici e cosmetici.

Quando subentrò a capo dell’azienda Roberto Martone nel 1975 ebbe la grande intuizione di dedicarsi alla creazione di profumi di lusso per i più grandi stilisti e marchi di monda internazionali. Dando vita così alla Icr: Industrie Cosmetiche Riunite. Spostò il suo quartier generale nella pianura padana e precisamente a Lodi e fu un vero e grande  successo. Dettato sicuramente da molta esperienza e da una grandissima visione imprenditoriale, ma soprattutto da tanto lavoro, entusiasmo, passione e serietà. Pensate l’azienda distribuisce in più di 120 paesi nel mondo.  Balestra, Gianfranco Ferré Trussardi, Nazareno Gabrielli, Romeo Gigli, Versace, Dsquared, Gai Mattiolo, Blumarine si sono affidati alla Icr. Non solo stilisti, poi nella scuderia sono entrati anche Pomellato, Collistar, Bulgari Angelini e  gruppo Coin, questi sono solo alcuni esempi.



La terza generazione arriva a dare man forte in azienda con le figlie di Roberto. Ambra e Giorgia sorelle legatissime, da tutti descritte come due corpi e un’anima, diverse ma complementari l’una all’altra, che partendo dal concetto iniziale del papà, che  la moda potesse divenire un grande business per la profumeria, lo hanno perfezionato e rilanciato ancor di più, divenendo seppur giovanissime  massime esperte in questo campo, fondando tra l’altro l’Accademia del Profumo di cui Ambra ne è Presidente. La giovane e sfortunata Giorgia era direttore Marketing, e sedeva nel Consiglio di Amministrazione. Era una talentuosa esperta di fragranze, una personalità in Italia e all’estero in questo campo. Dopo la laurea alla Bocconi in Design e Fashion Managment va per un periodo a New York per affinare doti, studi e tecniche diventando il motore centrale dell’azienda. Colei che creava il profumo seguendo le richieste del committente, la sua conoscenza in questo campo era una enciclopedia. Una vecchia fabbrica di saponi a Milano, in via Forcella viene convertita in un Hotel extra lusso ‘Il Magna Pars Suite Hotel’. L’ultimo post ricorda, il successo di un progetto ambizioso con l’immancabile Ambra. L’apertura a Roma  di una Boutique, che era un laboratorio di profumi a via di Monserrato ‘LabSolue. Venivano citate dal Forbes e dal Financial Times. Tante soddisfazioni e tanti sacrifici. Ora, aveva deciso di fermarsi per un brevissimo periodo, perché doveva sottoporsi a questo esame di controllo. Era tutto organizzato e uscita dall’ospedale avrebbe riposato a casa dei suoi. Un modo per poter prendersi una pausa e tornare per qualche giorno ad essere figlia coccolata da mamma e papà.

Un esame un po’ fastidioso ma di routine senza particolari controindicazioni. Una isteroscopia, a cui si era sottoposta già due anni, prima senza nessun problema. Normalmente avviene in day hospital, e dopo poco si può tranquillamente tornare a casa. È un esame che dura in tutto 15 o 20 minuti. Ma per la sfortunata Giorgia qualcosa è andato storto a 7 minuti dall’inizio dell’esame. Il cuore, improvvisamente ha cessato di battere e si è fermato. Sembrerebbe per uno shock di  cui non si conosce l’origine. Hanno provato a rianimarla ma senza successo. “Anche l’equipe medica è rimasta talmente sopraffatta per la velocità del malore che non gli ha dato modo e il tempo di attrezzarsi e reagire” queste le parole del papà dilaniato, incredulo per la morte dell’adorata Giorgia.

Sta di fatto che una giovanissima donna, con un futuro pieno, appagante e luminoso, ha cessato di vivere durante un esame che le avrebbe dovuto garantire una lunga e serena vita.

Buon vento Giorgia.

Manuela Piazza

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5663 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?