Terremoto nella Asl altoatesina, Zeppa lascia dopo appena cinque mesi

BOLZANO. E’ durata appena cinque mesi l’esperienza di Andrea Zeppa da direttore amministrativo dell’Azienda Sanitaria altoatesina. Oggi è arrivata l’ufficialità delle sue dimissioni dovute ad un generico mancato feeling dell’ex city manager del Comune di Bolzano con la materia. “La specificità del settore non è la mia” dichiara nel comunicato diffuso dalla stessa Asl. “Si tratta di dimissioni molto sofferte per me perché lascio un ambiente umano e accogliente. Mi ero immerso totalmente in questo lavoro non facile”. La scelta è stata concordata con il direttore generale Florian Zerzer che congeda così Zeppa: “Sono molto dispiaciuto perché perdo un amico e un ottimo collaboratore”.

Zeppa, 47 anni meranese d’origine e bolzanino d’adozione, aveva lasciato l’incarico di city manager del Comune di Bolzano (mai rimpiazzato) per abbracciare la causa sanitaria. A sceglierlo fu Thomas Schael, poi allontanato. Assieme a lui avevano ottenuto l’idoneità l’attuale direttore legale (e amministrativo fino al 2016) Marco Cappello, Silvia Capodaglio e Carmen Schweigl. (a.c.)


Il video del giorno



Lascia un commento