Termeno, bimbo svenuto in acqua al lido: lo salvano due soccorritori fuori servizio

TERMENO. Un bambino di quattro anni è scivolato ggi pomeriggio alle 16 dentro l’acqua della piscina del Lido di Termeno. Si trovava a fondo vasca svenuto senza alcuna reazione. Alcuni testimoni hanno allertato in fretta e furia i bagnini. Tra le persone si trovavano fortunatamente anche due operatori fuori servizio della croce bianca: un’infermiera e un soccorritore. La loro presenza e il loro immediato intervento è stata provvidenziale per salvare la vita del bambino svenuto che è stato rianimato a bordo piscina. Durante le operazioni è partita contestualmente la chiamata ai soccorritori arrivati con gli uomini della sezione della Bassa Atesina sempre in quota croce bianca e con l’elisoccorso Pelikan 1 pronto ad un trasferimento veloce. Fortunatamente il piccolo, come scritto, è stato recuperato in tempo e ha ripreso conoscenza quasi subito già a bordo vasca. Decisive le manovre di rianimazione con l’utilizzo della maschera di ossigeno che hanno scongiurato il peggio. Dopo le operazioni di primo soccorso il bambino, residente a Lavis in provincia di Trento, è stato ugualmente elitrasportato all’ospedale San Maurizio di Bolzano dove è stato ulteriormente curato e tenuto sotto osservazione. Fortunatamente non sarebbe in condizioni gravi e sarebbe stato dichiarato fuori pericolo dai medici.

Alan Conti

Foto Tripadvisor Termeno