Lo smart working per contrastare il rincaro delle bollette

Lo smart working come sistema per contrastare il rincaro delle bollette e l’aumento delle spese per aziende e enti pubblici. E’ la proposta della Uil Scuola con il segretario regionale Marco Pugliese

Con Alperia abbiamo provato a spiegare come mai l’energia elettrica costi così tanto

Una soluzione per contrastare l’impennata dei costi energetici nella pubblica amministrazione ci sarebbe e sarebbe anche già perfettamente funzionante: lo smart working ibrido. A sottolinearlo è il sindacato della Uil Scuola che con il segretario regionale Marco Pugliese invita a non sperperare un know how professionale maturato in questi mesi di pandemia e non solo tra i docenti.  “Nelle scuole più dell’85% delle riunioni si potrebbero tranquillamente fare online e questo vale pure per molti settori dell’amministrazione con un ingente risparmio per i soldi pubblici. Secondo i nostri calcoli pari al 20% rispetto a quanto si spende oggi”. In passato sempre la Uil Scuola aveva anche puntato sulla settimana corta.

Un approfondimento sullo smart working di Raffaele Gaito

SMART WORKING MA ANCHE UN AIUTO PER CHI LAVORA DA CASA

Riportare tutti i lavori in sede, chiaramente, comporta dei costi. “Con il riscaldamento e la luce degli spazi dal prossimo anno avremo un ulteriore aumento. Mantenendo lo smart working questo sarebbe limitato”. Già però spenderebbero di più i lavoratori nelle bollette casalinghe. “Vero – riprende Pugliese – ma si potrebbero ideare dei bonus per fronteggiare a loro volta i rincari tra le mura domestiche. L’ente pubblico potrebbe reinvestire il 20% risparmiato con lo smart working in questo tipo di aiuti innescando una circolarità positiva”.

Arianna Visentini racconta a TedX come lo smart working massimizzi benessere e produttività

PASSI NECESSARI ALLA TRANSIZIONE ECOLOGICA

Un’impostazione che avrebbe, infine, dei risvolti ambientali notevoli. “Oggettivamente senza queste svolte non si capisce come si possa sperare in una reale e efficace transizione ecologica. I calcoli ci dicono che gli uffici vengono riscaldati e illuminati inutilmente per un 20-25% del tempo della giornata. Si andrebbero a recuperare, nel complesso, alcuni giorni della settimana di consumi che potrebbero essere importanti per l’ambiente e per l’economia.”

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5953 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?