Si spacca il ghiaccio del Lago di Resia: Ice Flyer in grave ipotermia

CURON VENOSTA. Momenti drammatici oggi pomeriggio al Lago di Resia a Curon Venosta. Alle 11.23, infatti, un anziano sportivo è caduto nelle acque gelate del lago in seguito alla spaccatura del ghiaccio sul lato ovest del lago. L’intervento dei vigili del fuoco volontari di Resia e San Valentino con il soccorso subacqueo è stato importante per estrarlo velocemente e consegnarlo al team di soccorso della croce bianca della sezione di Vallelunga e dell’elicottero Pelikan 1 allertato d’urgenza. Il ferito, infatti, ha riportato immediatamente una fortissima ipotermia ed è stato trasferito all’ospedale di Silandro. Non è riuscito a liberarsi da solo. Ai carabinieri (intervenuti anche con una squadra di sommozzatori) è stata affidata l’indagine per ricostruire esattamente la dinamica dell’incidente.



 

Il ferito, un turista cittadino germanico di 79 anni, si trovava sul lago ghiacciato per praticare l’ice flying che, di fatto, è una commistione tra windsurf e barca al velo sul ghiaccio. Data la posizione dell’incidente è possibile che la superficie del lago non fosse sufficientemente gelata. La lastra, infatti, si è spaccata in prossimità della foce vicino all’ingresso del ruscello di alimentazione del lago. Lo spessore del ghiaccio, infatti, è molto variabile secondo i differenti punti del lago. Affondata anche la sua vela con la piccola barca che è stata poi recuperata dai soccorritori.

Alan Conti

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5744 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?