Scuola, Draghi vuole l’allungamento del calendario a giugno

ROMA. Il premier incaricato Mario Draghi ha iniziato a delineare le sue priorità programmatiche. Al fianco della campagna vaccinale da accelerare e della tutela per chi non ha il lavoro spunta un orizzonte molto preciso per la scuola. Il capo del governo, infatti, nelle consultazioni con i partiti ha insistito sull’obiettivo di lavorare da subito per allungare il calendario scolastico a giugno per recuperare le tante assenze dovute al Covid. La volontà è di avere poi i docenti tutti pronti già per l’inizio di settembre. (a.c.)


Il video del giorno