Scarti edili gettati in un terreno agricolo: denunciati in tre

Nel terreno di proprietà di un agricoltore di San Candido due aziende avevano deciso di scaricare notevoli rifiuti legati a lavori edili. Materiali di risulta di lavorazioni e di escavazioni di terra ma anche legname: tutto trasportato dalle ditte da Campo Tures in Valle Aurina e dalla stessa San Candido fino all’appezzamento individuato come discarica. Un traffico che, secondo i carabinieri della locale stazione, godeva della benedizione dello stesso proprietario del terreno.

L’intervento degli uomini dell’Arma, però, ha portato alla denuncia di tre persone sottoponendo tutta l’area a sequestro. Alla Procura della Repubblica di Bolzano sono stati segnalati il proprietario del terreno (un trentenne pusterese) e i due responsabili delle ditte edili: un residente di Campo Tures di 49 anni e un imprenditore di San Candido di 80 anni. Per tutti l’ipotesi di reato è quella di gestione di rifiuti non autorizzata.

Alan Conti

Foto carabinieri