Sanitari no vax, in Alto Adige le prime 115 sospensioni

BOLZANO. L’Azienda Sanitaria altoatesina ha sospeso i primi 115 dipendenti non vaccinati che non potranno entrare nei reparti fino al 31 dicembre come previsto dal Decreto Draghi. Sono medici, infermieri ed operatori che lavorano a Bolzano (34), Merano (45), Bressanone (16) e Brunico (20). Aggiungendo pure chi lavora nelle case di riposo il totale sale a 123 professionisti. Oggi dovrebbero arrivare altre 38 sospensioni. Solo un’eventuale vaccinazione può portare alla revoca immediata dell’allontanamento. Va avanti intanto la procedura per accertare la possibilità di un ricollocamento con mansioni non a rischio o di smart working. Per ovviare alle assenze (che si intersecano con le ferie) l’Asl sta cercando di accorpare alcuni servizi ma non esclude qualche disagio per la difficoltà. (a.c.)

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5954 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?