Riaprono le Seychelles: vaccino non necessario e offerta di un mese per chi lavora in smart working

MILANO. Seppure con timidi singhiozzi il turismo riparte in alcune parti del mondo. Le ultime ad annunciare la loro riapertura sono le Seychelles che dal 25 marzo torneranno ad ospitare turisti da tutto il mondo (ad eccezione del Sudafrica vicino di casa). Ad annunciarlo il ministro del turismo Sylvestre Radegonde. I visitatori dovranno soltanto esibire un test pcr negativo eseguito nelle 72 ore precedenti all’arrivo mentre non sarà necessario un certificato vaccinale (come invece si ipotizzava a gennaio) o la quarantena.

Utilizzando mascherine e distanziamenti i turisti potranno accedere a tutte le zone comuni inclusi bar, piscine e spa. Alle Seychelles, intanto, è in atto una massiccia campagna di vaccinazione che sta dando i suoi frutti. Secondo il New York Times l’arcipelago è secondo solo ad Israele per percentuale di copertura dei cittadini con il 57,8% della popolazione che ha ricevuto la prima dose e il 25% che ha ottenuto anche la seconda dose.



Qatar Airways ha già deciso di utilizzare il Boeing 787 Dreamliner per l’incremento della richiesta proprio per le Seychelles con voli verso le isole dell’Oceano Indiano in Africa meridionale tre volte la settimana. Emirates, dal canto suo, aumenterà i voli settimanali verso Mahè da cinque a sette nel periodo dal 28 marzo al 30 ottobre. Curioso il progetto sviluppato dalle stesse Seychelles per sperimentare la fusione tra smart working e vacanza. Si chiama “Seychelles Worcation  Retreat” e offre la possibilità di soggiornare per almeno 30 giorni con tariffe molto agevolate.

Alan Conti

Foto Instagram

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5829 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?