Provincia di Bolzano, nuova ordinanza per fissare la soglia di un nuovo lockdown

BOLZANO. L’andamento dell’epidemia da Covid 19 in Alto Adige è stabile con un leggero incremento. Questa l’analisi dei vertici sanitari che ha portato la giunta provinciale a mantenere l’attuale regolamentazione senza ulteriori norme equiparabili a quelle della zona gialla nazionale. “Ogni giorno siamo vicini agli 11.000 test” sostiene l’assessore provinciale Thomas Widmann (equiparando varie forme di test). “Per questo filtriamo di più e abbiamo più positivi”. Alcuni esperti (non specificati) avranno però il compito di fissare una soglia oltre la quale anche le misure in provincia saranno inasprite. Un limite che sarà istituzionalizzato con un’ordinanza che dovrebbe arrivare sabato con particolare attenzione alla pressione sanitaria sugli ospedali. Eventuali inasprimenti saranno introdotti per una durata minima di tre settimane. (a.c.)