Polfer, rintracciati 49 adolescenti che si erano allontanati

BOLZANO. Il controllo del fenomeno dei migranti è stata tra le attività principali della polizia ferroviaria del compartimento di Verona e del Trentino Alto Adige. Presentato oggi il bilancio dell’attività con particolare attenzione alle scorte trilaterali e al controllo dei treni merci che, spesso, vengono utilizzati come mezzo per varcare le frontiere.

A colpire è il dato relativo all’allontanamento volontario di minori con addirittura 46 adolescenti rintracciati mentre per la provincia di Bolzano i servizi di vigilanza sono stati 3.708, le scorte 2.298, i servizi antiborseggio 14 con 95 pattuglie automontate. Attività che hanno portato a 12 arresti, 158 denunce a piede libero e 48 sanzioni amministrative. Le persone identificate, infine, sono state 9.449 di cui 5.619 stranieri e 12 minori. (a.c.)



Lascia un commento