Poker alla Samb: le pagelle del Südtirol che torna alla vittoria

SAN BENEDETTO DEL TRONTO.  La tripletta di Fischnaller e la rete di Casiraghi valgono il 4-0 per l’FCS che torna alla vittoria dopo una sconfitta e due pareggi. Sambenedettese che rimane in dieci già dal 13’, partita che si fa così subito in discesa per gli altoatesini.

SAMBENEDETTESE (4-3-3)

Nobile 5
Gli bastano cinque minuti per zittire le critiche, prima con la gran parata su Tait, poi ripetendosi su Fischnaller. Gliene bastano altri cinque per commettere una sciocchezza clamorosa, uscendo in maniera avventata sul contropiede biancorosso e abbattendo Casiraghi. Rosso diretto e Samb in dieci dal 13’ del primo tempo.

D’Ambrosio 5
Qualche buona chiusura ma ha la colpa di perdersi Fischnaller sul primo gol del numero 11 biancorosso.

Di Pasquale 5.5
La fantasia degli attaccanti biancorossi lo mette in seria difficoltà (46’ Lombardo 5: dire che è entrato male in partita è un eufemismo).

Biondi 5
Anche lui si fa surclassare dalla giornata stratosferica di Fischnaller.

Fazzi 6
Sacrificio in fase difensiva, spinta in quella offensiva. Fa il suo e la sensazione è che Montero lo sostituisca per preservarlo in vista del turno infrasettimanale (65’ Babic 5.5: entra con voglia e grinta, peccato che si divori il possibile gol bandiera).

Rossi 6
Uno dei pochi a salvarsi: gestisce le trame e lotta in mezzo al campo.

Angiulli 5.5
Tanta lotta e sacrificio ma non può salvare la nave che affonda da solo.

D’Angelo 6
Decisamente l’ultimo a mollare, lotta su ogni pallone.

Trillò 6
Sacrificio, corsa e guerra per aiutare i suoi (46’ Liporace 5.5: alcune discese e qualche cross, non abbastanza per raddrizzare il match).

Lescano 5
Rimasto da solo davanti cerca di tenere palla e aiutare la squadra. Apprezzabile il sacrificio ma fa decisamente meno bene in difesa quando perde Fischnaller in occasione del raddoppio (86’ Maxi Lopez: sv).

Chacon sv
(14’ Laborda 5: impreciso in qualche situazione, la difesa non lo aiuta certamente a rendere il pomeriggio meno amaro. I quattro gol pesano).

Mister Montero 5.5
Partita subito in salita per i suoi ragazzi, fa cambi ovvi per tenere viva la partita ma i suoi affondano a inizio ripresa. Sembra quasi preferire abbassare i ritmi e preservare le energie in vista dell’infrasettimanale. Scelta che ha comunque una logica.

 

ALTO ADIGE (4-3-2-1)

Poluzzi 6
Un pomeriggio in cui usa quasi più i piedi che le mani.

El Kaouakibi 6
Poco preciso in impostazione, più attento in fase difensiva. Nel secondo tempo trova anche più campo e spazi per le sue cavalcate.

Curto 6
Pomeriggio con pochi rischi per il centrale biancorosso.

Polak 6
Dopo la buona prestazione con il Padova, mister Vecchi gli dà ancora fiducia. Lo ripaga con una gara attenta.

Fabbri 6
Fortunato nel tenere in gioco la palla da cui nasce l’1-0, nel secondo tempo mister Vecchi lo fa rifiatare (60’ Davi 6: sul 4-0 Vecchi butta nella mischia pure lui, uno dei meno utilizzati in stagione. Entra con attenzione e facendo le cose in maniera precisa, nel finale trova coraggio e spinge sulla fascia).

Tait 6.5
Furbizia, corsa e solito contributo. Bravissimo in occasione del terzo gol ad avventarsi come un rapace su quel pallone.

Greco 6.5
Gestisce bene il gioco e serve una boccia precisa per l’incornata vincente di Fischnaller.

Karic 6.5
Bravissimo a lanciare di prima Casiraghi in contropiede, una giocata che porta al rosso del portiere di Montero. Partita sugli scudi per il centrocampista biancorosso (60’ Morelli 6: Vecchi lo schiera nell’insolita posizione di mezz’ala, il numero 20 dà il suo contributo anche in mezzo al campo).

Voltan 6.5
Ogni volta che prende palla, trova sempre un’idea. Buona la palla sul primo palo per il 2-0 firmato Fischnaller (76’ Rover sv).

Casiraghi 7
Favorisce l’espulsione dell’estremo difensore avversario, poi cerca sempre la giocata vincente. Bravissimo a farsi trovare pronto sull’uscita bassa di Laborda e a siglare il 3-0 (76’ Malomo sv).

Fischnaller 8
Bentornato Fisch! Segna una tripletta e anche in occasione del 3-0 è lucido a non intervenire, vista la posizione di fuorigioco, tenendo così viva l’azione. I difensori avversari non lo tengono e di testa torna al gol (82’ Magnaghi sv).

Mister Vecchi 7
Cambia modulo inserendo due fantasisti, mossa vincente che vale l’espulsione del portiere di casa. Nel secondo tempo chiude la sfida e abbassa i ritmi in vista della sfida di mercoledì, poi fa rifiatare Fabbri dando spazio a Davi e rimette un po’ di minuti nelle gambe di Malomo dopo l’infortunio. Sfrutta il risultato per tentare anche nuovi moduli. Gestione di squadra e partita perfetti, tutti contenti.

Stefano Rossi

Foto Fcs

 


Il video del giorno