Pedopornografia su Telegram: perquisizioni anche a Bolzano

BOLZANO. E’ arrivata a lambire anche l’Alto Adige l’articolata operazione internazionale che ha permesso alla polizia postale di scoperchiare una fitta rete di canali Whatsapp e Telegram dedicati alla pedopornografia. Filmati con violenze sessuali sui minori e abusi perpetrati, a volte, anche su neonati. L’operazione, denominata “Luna Park”, ha chiamato all’azione il compartimento regionale della postale per effettuare tre perquisizioni domiciliari, personali ed informatiche a carico di tre indagati. Nel dettaglio sono stati passati al setaccio beni e movimenti di un cinquantenne residente a Bolzano e di un lavoratore stagionale quarantenne sull’Altopiano dello Sciliar. Gli agenti regionali hanno poi svolto funzioni di supporto in una perquisizione di un pensionato di 65 anni a Bergamo. Passati al setaccio telefonini, hard disk, chiavette usb, pen drive, caselle mail ed account social nella disponibilità dei sospettati.



L’operazione “Luna Park”, nel suo complesso, ha portato oggi all’alba all’arresto di 17 persone in flagranza di reato con il coinvolgimento di 432 persone in tutto il mondo di cui 81 italiani. Identificati 159 gruppi di scambio di materiale pedopornografico coordinati da 16 associazioni che sono state smantellate. Perquisizioni ed arresti si sono tenuti in 53 province e 18 regioni italiane. Ciascun sodalizio aveva ruoli precisi tra gli affiliati con rigide norme di comportamento finalizzare a preservare l’anonimato di tutti i partecipanti. Due di questi gruppi erano gestiti direttamente da italiani: un ottico con collaborazioni universitarie napoletano di 71 anni e un disoccupato ventenne di Venezia. Un’attività svolta per un pubblico assolutamente trasversale con indagati di estrazione sociale ed età molto differenti. Si va dai professionisti agli impiegati pubblici passando per operai, studenti e pensionati. Le regioni maggiormente interessate sono state la Lombardia e la Campania dove risiede il 35% degli indagati.

Alan Conti

 

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5744 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?