Party di Capodanno e droga in Alta Badia: cinque denunciati

CORVARA. Hanno deciso di organizzare un Capodanno oltre i limiti cinque giovani gardenesi di età comprese tra i 28 e i 34 anni. Sono andati oltre i decreti ministeriali ma, per quanto ricostruito dai carabinieri, anche oltre la legge. Il tutto è stato scoperto grazie ad un’operazione degli uomini dell’Arma delle compagnie di Brunico ed Ortisei coadiuvati dal Nucleo Anti Sofisticazione di Trento. I militi si sono presentati alle due di notte presso un locale con le luci accese tra Corvara e Selva nel Comprensorio Alta Badi: fuori dall’edificio hanno subito identificato un uomo in palese stato di alterazione psicomotoria come il titolare del locale. Immediatamente alcuni giovani presenti, capita la situazione, si sono precipitati di corsa all’esterno dandosi alla fuga nel gelo.



All’interno del rifugio i carabinieri hanno trovato un tavolo colmo di sostanze stupefacenti. Oltre al cenone era presente una discreta quantità di droga: 4 grammi di cocaina, 2 pasticche di ecstasy e 12 francobolli di allucinogeno Lsd. A quel punto i militi sono passati a radunare i partecipanti scovandone uno nascosto nella sauna di pertinenza del rifugio. Altri tre sono rientrati autonomamente per non rischiare l’assideramento dopo la fuga all’esterno. Il titolare, nel frattempo, si è denudato minacciando di suicidarsi con un balzo dal tetto. E’ stato fermato in tempo e riconsegnato alla famiglia.

I militi si sono poi concentrati sulle perquisizioni domiciliari dei cinque presenti (tutti denunciati per detenzione di sostanze stupefacenti) rinvenendo altri 7 grammi di marijuana, 1 grammo di hashish e confezioni di medicinali contenenti delorazepam senza la necessaria prescrizione medica. Oltre agli aspetti penali sono state elevate le sanzioni per il mancato rispetto delle disposizioni anti Covid.

Alan Conti

Foto Carabinieri

SILK EPIL A 69 EURO IN MENO OGGI SU AMAZON