Merano, rapinato con il coltello e preso a botte in stazione

I carabinieri del nucleo operativo di Merano hanno identificato un uomo di 44 anni originario di Niscemi in provincia di Caltanissetta responsabile una rapina aggravata nei pressi della stazione ferroviaria.

Uno straniero di 41 anni che stava facendo jogging, infatti, è stato affiancato da due rapinatori durante una pausa su una panchina per una telefonata. Nonostante il tentativo di allontanarsi è stato fermato dal nisseno che gli ha mostrato un coltello menando anche due fendenti che hanno ferito la vittima. Lo straniero è caduto a terra perdendo i sensi e risvegliandosi solo all’arrivo dei carabinieri e dei soccorritori. Era privo dello zaino, del telefono e di alcune centinaia di euro in contanti. Con ogni probabilità è stato anche preso a calci e pugni.

La vittima, tuttavia, ha dimostrato un’ottima memoria fotografica ricostruendo nel dettaglio le fattezze del rapinatore con il coltello avendolo già visto bivaccare nella zona della stazione ferroviaria. Visionando alcune immagini delle telecamere di videosorveglianza, quindi, gli uomini dell’Arma sono riusciti a identificarli nonostante il responsabile si fosse già spostato in Austria. E’ stato arrestato e si trova ora nel carcere austriaco.

Alan Conti

Foto Carabinieri

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 6053 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?