Merano racconta i sensi e l’arte di Venezia

MERANO. Arriva a Merano la conferenza dal titolo “Venezia tra arti visive e magie sonore”. L’incontro si terrà mercoledì 26 agosto alle 18.30, presso l’Accademia di Studi Italo Tedeschi di Merano con la collaborazione del Circolo Culturale Meranese al civico 1 di via Innerhofer.

Intenzione degli organizzatori è creare occasioni di connubio tra diverse discipline, in questo caso storia della musica e storia dell’arte, affascinato da ciò che scaturisce dal loro confronto su un tema specifico. Relatori saranno due esperti come la Dott.ssa Manuela Rebellato, docente di storia dell’arte e il Dott. Giacomo Fornari, direttore del conservatorio Monteverdi di Bolzano che racconteranno a 35 ospiti una Venezia non scontata attraverso un viaggio sensoriale tra pittura, architettura e musica, in una città studiata per stupire non solo l’occhio ma anche l’orecchio.



La serata è rivolta a tutti: esperti del settore, appassionati e curiosi, di qualunque età. L’organizzatore si augura che a questa conferenza, come alle altre che organizzerà, partecipino anche molti giovani come lui, perché i temi trattati saranno affascinanti e ricchi di sorprese.

In questa occasione il pubblico limitato è naturalmente dovuto ai protocolli Covid e le prenotazioni, obbligatorie, hanno quasi raggiunto la capienza massima.

L’associazione però è già al lavoro per portare alla cittadinanza altre occasioni culturali. Nella prossima conferenza alla quale manca solo la data visto il periodo precario, si racconterà Mozart tra psicologia e musica, altro tema sicuramente affascinante. Per prenotazioni e date dei prossimi eventi: info@adsit.org.

Linda Baldessarini

Foto Instagram Xavier Floutard Vayleux


Il video del giorno