Merano, esplodono un arsenale di fuochi d’artificio per il Carnevale: denunciati

MERANO. Due giovani ventenni meranesi sono stati denunciati dai carabinieri della compagnia di Merano per detenzione abusiva di materiali esplodenti, omessa denuncia di materiali esplodenti, accensioni di esplosioni pericolose e violazioni delle disposizioni di contenimento dell’epidemia.

I ragazzi si erano ritrovati in campagna per festeggiare il Carnevale scoppiando fuochi d’artificio sottratti alla libera vendita perché di categoria riservata ai possessori di apposita licenza. In tutto oltre un chilo di materiale molto pericoloso composto da 21 artifizi di cui 8 soggetti ad autorizzazione di pubblica sicurezza, 13 privi di indicazione di categoria e una confezione autorizzata alla libera vendita. (a.c.)

Foto Carabinieri