“Medici di famiglia No Vax ancora in servizio”


“Pare che in Alto Adige i medici No Vax regolarmente in servizio siano una quindicina con un bacino di circa 22.000 pazienti che indottrinano con teorie antiscientifiche”. 

Luigi Rubino, segretario provinciale della Federazione Medici di Medicina Generale lamenta oggi al giornale Alto Adige una scarsa qpplicazione dell’obbligatorietà di vaccino per i sanitari nel campo dei medici di base. “C’è uno scaricabarile tra assessorato, Asl ed Ordine dei Medici tra chi dovrebbe procedere concretamente con le sospensioni”. 

Intanto i Nas si stanno muovendo con ispezioni e controlli negli ambulatori.

Alan Conti