Mare, terra ed acqua: muoversi in pieno stile green sarà possibile?

Tempo lettura media : 2 minuti e mezzo

Motori elettrici : facciamo il punto

Auto, la sfida italiana a giapponesi, americani e tedeschi

Iniziamo con una notizia che ha sconvolto il mercato delle auto elettriche : l’imprenditore Dyson ha mollato, non produrrà come annunciato in precedenza una vettura elettrica. Motivazione ? La sostenibilità.
In realtà pare Dyson (per intenderci, il produttore del celebre aspirapolvere) pare aver cambiato rotta a causa dei forti investimenti da parte dei competitor (solo Fca 9 miliardi investiti in ricerca nel sono biennio 2019-20).
Oltre a Tesla, a breve avremo sull’asfalto una E-Maserati, ovvero un coupé di lusso sia in versione 100% elettrica, sia in versione ibrida plug-in, con un’accelerazione da 0 a 100 in 2 secondi. La sfida italiana a Musk si compirà tra 2020 e 2021 alla luce dell’ accordo Fca-Enel che porterà allo sviluppo ( in tempi brevi) di una rete nazionale di ricarica per E-Auto. Nel frattempo Fca abbandonerà i diesel e tutti i futuri modelli avranno anche una variante elettrica. Inoltre i cinque modelli del brand Jeep monteranno, entro il 2021, la guida autonoma di livello 3.
A fine 2021, al termine del piano triennale, tutta la gamma di Jeep sarà completamente elettrificata.
I modelli ibridi saranno destinati alla Cina, mercato in cui ancora l’elettrico puro non fa breccia. Fca ha due accordi di massima pronti per coprire il mercato cinese commerciale, ancora dominato da mezzi coreani o tedeschi.

Aeronautica : motori elettrici non ancora evoluti, ma la svolta nel 2017

Nel 2015 ci aveva provato Siemens, lanciando un motore elettrico in grado di essere leggero ma potente e capace di supportare voli regionali d’ aerei da circa 100 passeggeri. Ma è il 2017 l’anno della svolta : l’ambizione di Wright Electric, una startup statunitense – con sede in Massachusetts – che ha lanciato il progetto di un aereo di linea, adibito quindi al trasporto di massa, denominato Wright-One (dedicato ai due celebri fratelli).
Questo velicolo trasporterebbe circa 150 passeggeri e coprirebbe tratte da 500 km, ovvero il 30% del traffico aereo mondiale. Easyjet ha creduto nel progetto.
Progetto che, se realizzato, manderebbe in crisi aziende che producono aerei come il Boeing 737 o l’Airbus A320. Competitor che stanno studiando soluzioni ‘green’ , ma che risultano indietro. Airbus ad esempio, ha sviluppato un velivolo nel 2014 ma per trasporterebbe dai 60 ai 90 passeggeri. Il vero problema è rappresentato dalle batterie : per far volare Wright One servirebbero 12000 Kilowatt (solo 7500 per alimentare il motore). Attualmente non esistono batterie in grado di generare una tale potenza. Inoltre gli accumulatori andrebbero sostituiti ad ogni atterraggio e ripartenza. Alla Wright Elettric pensano a batterie facilmente sostituibili, solo in questo modo l’aereo sarebbe competitivo per il mercato. Al momento pare però si punti sull’ibrido, partenza ed atterraggio con turbine tradizionali e volo con batteria, ovviamente potenziata. Scenari futuri interessanti ma complessi, ricordiamoci delle difficoltà di una certa Nasa a sviluppare aerei elettrici.

Nautica : primo passo dal Giappone

Sarà una nave cisterna giapponese di grosso tonnellaggio ad essere varata nel 2021 la prima a solcare i mari mondiali senza emissioni. Ciò fa parte di un progetto giapponese che punta ad costituire una flotta basata su motori elettrici, con una fase ibrida che rimoduli navi recenti. La joint venture (e5 Lab. Una joint venture con quattro compagnie. A iniziare dal gigante Mitsubishi insieme a Asahi Tanker, Exeno Yamamizu e Mitsui O.S.K. Lines.) che mira a realizzare una piattaforma tecnologica, tenterà di ridurre del 50% le emissioni nocive. Del resto gli obiettivi secondo l’Organizzazione Marittima internazionale (IMO) sono di portare le emissioni annuali entro il 2050 alla metà dei livelli del 2008.
Attualmente la nave cisterna made in Japan non ha svelato la parte tecnica, i comunicati aziendali parlano solo di “batterie dotate di grande capacità”.

Promo prossimo articolo : Energia elettrica e scenari futuri, stime

Marco Pugliese

Foto Pixabay 




Notice: Undefined index: img in /home/vvjzvqfc/public_html/wp-content/plugins/ct-ultimate-gdpr/includes/views/cookie-popup.php on line 116