Laives, sassaiola contro il treno regionale: indaga la polizia ferroviaria

BOLZANO. La polizia ferroviaria sta indagando su una sassaiola contro un treno regionale registrata ieri pomeriggio tra le 19.30 e le 19.45. Il convoglio era appena partito dalla stazione di Bolzano quando, all’altezza di Laives, alcuni vandali lo hanno preso di mira con delle pietre infrangendo un finestrino. Una situazione particolarmente pericolosa che ha fatto scattare l’allarme con il macchinista che, dopo aver avvisato la sala comando, ha disposto la riduzione di velocità portandola a 30 chilometri orari. Una soluzione per garantire maggiore sicurezza ai passeggeri.

Immediatamente sono state avvisate le forze dell’ordine con la polizia ferroviaria che, in accordo con Trenitalia, ha raggiunto il luogo della sassaiola per raccogliere i primi elementi di indagine. In corso le verifiche pure sulle registrazioni delle immagini di videosorveglianza.

Fortunatamente non si sono registrati ferito e a Trento il treno è stato fermato e sostituito proseguendo così nel suo regolare itinerario.

Alan Conti


Il video del giorno