Indiependence Festival: sabato a Castel Mareccio maratona di musica giovane

Torna il maxi-concerto, autoironico e irriverente, che mette al centro le nuove generazioni e anche le nuove sperimentazioni musicali

Il video della manifestazione

Il 30 aprile al Castel Mareccio, e contemporaneamente in diretta su YouTube dalle 15 alle 22 torna l’Indiependence Festival, la maratona musicale nata durante il lockdown del 2021 che vedrà esibirsi 25 giovani musicisti emergenti, per più di sei ore. 

Organizzato dall’associazione giovanile BeYoung e l’associazione universitaria Mua di Bolzano insieme all’Assessorato ai Giovani del Comune di Bolzano, l’Indiependence Festival è uno spazio dedicato ai giovani musicisti indipendenti che spesso faticano a trovare un palco su cui esibirsi.

“Non è un contest!” sottolinea Aaron Damian (BeYoung) “Ma un evento unico e atipico: è semplicemente un palco messo a disposizione per chi ha voglia di cantare ed esprimersi senza il bisogno di dover dimostrare qualcosa a qualcuno per farsi spazio nel mondo della musica e questo è stato possibile anche grazie all’assessore per le politiche giovanili Angelo Gennaccaro, che ci ha dato supporto nell’organizzazione di questa manifestazione”.

Un’immagine dell’Indiependence Festival 2021

UN FESTIVAL PER STARE ASSIEME

Indiependence Festival nasce dall’idea del musicista Jacopo Schiesaro “L’anno scorso abbiamo invitato noi gli artisti, quest’anno invece abbiamo aperto un bando in modo che chiunque potesse proporsi e il numero di adesioni è stato pazzesco.”

“La forza di questo festival è il fatto di aver creato una realtà per stare assieme anche in un momento in cui non era possibile” aggiunge l’assessore Angelo Gennaccaro “e siamo davvero felici che sia stato riproposto anche live. Un plauso va all’organizzazione pazzesca che sta dietro a questa manifestazione che prevede la gestione di ben 25 esibizioni e che dà la possibilità di esprimersi alle molteplici e talentuose personalità artistiche che ci sono a Bolzano. È importante parlare di cultura ma anche di emozioni, che con la musica sono inevitabili”.7

INGRESSO LIBERO NEL CORTILE DEL CASTELLO

L’Indiependence Festival 2 inizierà alle 15 al Castel Mareccio di Bolzano con ingresso libero. La parte musicale si svolgerà principalmente nel cortile interno, mentre nel giardino sarà possibile farsi fotografare in modi stravaganti grazie anche alla collaborazione con il gruppo Giovani Dante della Società Dante Alighieri. Sempre nello spazio esterno dalle 17 ci sarà l’Open Mic organizzato da Sidewalk Bolzano, dove chiunque potrà leggere qualcosa o cantare, lo scopo è dar voce a chiunque abbia qualcosa da dire, attraverso ogni forma d’arte. Per tutta la giornata sarà attivo un servizio bar all’interno con bevande, toast e strauben. All’esterno invece, grazie a Rockin Beets ci sarà la possibilità di assaggiare dei pasti vegani.

LA LINE UP COMPLETA

Gli artisti partecipanti sono tutti giovani musicisti attivi sulla scena locale e per la maggior parte si tratta di artisti emergenti.

Nina Duschek, Nasia, Saad Cobolt, Chiara Veronese, Fanta, Dogs Barking in the Distance, Tommy Roses, Laura Stimpfl, Taro, Serafino, Isa, Belair, Valentina Furegato, Nick, Amelia Wattson, Suni, Meet Me in Montauk & Zelda, Alice Ravagnani, Maka e Saf, Marion Moroder

“La comunicazione che abbiamo usato per la manifestazione dello scorso anno, autoironica e frizzante, è poi diventata la nostra linea comunicativa per tutte le attività dell’associazione” riferisce Francesco Piazza, responsabile social di BeYoung “Su questa base, i nostri artisti si sono già dilettati nella creazione di un brano inedito tutti assieme. Brano dal successo planetario che non potete proprio perdervi.”

Alice Ravagnani

Foto Credits Rosario Multari.

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?