Inclusione, i ragazzi delle medie provano a muoversi in sedia a rotelle

Sperimentare in prima persona la sedia a rotelle per rendersi conto di quali siano le difficoltà che si incontrano a spostarsi con questo mezzo. Questo il progetto ideato da Martina Sartori e Claudio Fusaro per la Giornata Internazionale per le persone con disabilità all’Istituto Comprensivo Bolzano V Gries 1.

Alla scuola media Archimede, dunque, ieri mattina gli studenti hanno toccato con mano queste difficoltà. “L’obiettivo è di superare le barriere sia fisiche sia mentali portandoli ad immedesimarsi” le parole di Sabine Bertagnolli che ha seguito da vicino il progetto con l’associazione Amigos de Matteo. “I ragazzi hanno provato in prima persona questa esperienza accompagnati dai loro amici disabili durante l’ora di educazione motoria con un preciso percorso ad ostacoli. Coinvolti gli alunni delle classi terze cui abbiamo chiesto un interessante feedback legato a cosa abbiano provato”.

Alan Conti

Foto Bertagnolli