Il Südtirol vince a Pesaro ed è la migliore terza: le pagelle dei biancorossi

BOLZANO. La regular season dell’FCS finisce con la vittoria per 3-1 contro la Vis Pesaro. Un successo che rende i biancorossi la migliore terza, grazie alle reti di Voltan, Rover e Karic.

VIS PESARO (3-5-2)

Bastianello 5
Comprensibile il fatto che fosse stato messo in discussione. Il gol di Voltan è un missile ma lui non è perfetto, nel corso del pomeriggio viene bucato altre due volte.

Stramaccioni 6
Mostra la sua personalità e tiene costantemente sotto tiro Odogwu.

Brignani 5
Viene lasciato sul posto da Rover, può solo inseguirlo mentre l’attaccante altoatesino si immola in porta. Non è perfetto nemmeno in occasione del terzo gol.

Nava 5.5
Poco presente nelle trame di gioco, Di Donato cerca di cambiare qualcosa per raddrizzare la sfida e fa bene… (46’ Giraudo 6: offre decisamente più spinta e intensità del compagno).

Pannitteri 6.5
Sguscia con insistenza tra le maglie avversarie, uno dei più attivi e presenti. Ara la fascia e sforna cross (75’ Galeazzi 6: comprensibile il timore dell’esordio, fa fatica a brillare alla sua prima volta tra i grandi).

De Feo 6
Schierato da mezzala riesce a mettere comunque in mostra tutta la sua qualità. È costretto a lasciare il campo per un problema fisico (64’ Di Paola 6: fa fatica ad essere decisivo a partita in corso).

Eljaki 6
Recupera palloni e lotta in mezzo al campo.

D’Eramo 5.5
Lo si vede con qualche tentativo nel primo tempo, poi sparisce dal campo (85’ Pierpaoli sv).

Carissoni 5.5
Qualche buona chiusura e sacrificio difensivo ma poco altro.

Germinale 5
Lo si vede davvero pochissimo, dopo un tempo mister Di Donato cerca nuove soluzioni togliendolo (46’ Cannavò 7: appena entrato si presenta con un gran gol. Cambia volto a partita e squadra).

Ettore Marchi 6
Tra i più vivaci e pericolosi in zona offensiva

Mister Di Donato 6.5
Mosse giuste per riaprila, cambia il volto della sua squadra. Nonostante la sconfitta è comunque festa a Pesaro per la salvezza raggiunta.



 

ALTO ADIGE (4-3-1-2)

Poluzzi 6
Quando viene chiamato in causa si fa trovare pronto.

Morelli 6
Spinge poco e difende con attenzione, si limita al compitino.

Polak 6
E’ leggermente in ritardo nella chiusura su Cannavò, per il resto offre una prestazione attenta e da leader.

Curto 6.5
Sempre puntuale, non lo saltano mai. Il solito muro.

Malomo 6
Un po’ ingessato in fase di spinta ma superarlo è sempre un’impresa ardua.

Fink 6
Manca un po’ di gamba ma non cuore e grinta (69’ Tait 6: quando entra ha poco da fare ma la sua presenza è sempre utile).

Gatto 6
Mette ordine in mezzo al campo con precisione e calma olimpionica.

Karic 6.5
Un bruttissimo primo tempo, fatto di tanti errori e moltissime giocate sbagliate. Nel secondo trova fiducia e mette la parola fine al match.

Voltan 7.5
Gol dell’ex con l’ennesima perla della sua stagione. Pericolo costante per la difesa avversaria, è presente in tutte le azioni (75’ Casiraghi sv).

Rover 7.5
Tanta corsa, sacrificio e intensità. A fine primo tempo mette il turbo, brucia il marcatore e buca il portiere avversario. Nel secondo sfiora la doppietta colpendo la traversa di testa. La chiude Karic ma gran merito è suo che pressa bene e mette in difficoltà la difesa avversaria (82’ Marchi sv).

Odogwu 5.5
Impreciso e nemmeno sulle palle alte, il suo punto di forza, riesce ad emergere (70’ Fischnaller 6: entra con la solita voglia e non perde l’occasione di cercare il gol).

Mister Vecchi 6.5
Ritmi bassi e pochi rischi per portare a casa il successo e andare con la testa già ai playoff.

Stefano Rossi


Il video del giorno