Il rebus Merano: ecco tutti gli scenari possibili

MERANO. La città in riva al Passirio stavolta ci ha stupiti nuovamente. Al ballottaggio non andrà come sempre la Svp bensì Dario Dal Medico, sostenuto al primo turno dalla Civica per Merano e da Alleanza per Merano. Sfiderà l’uscente Paul Rösch che al momento gli è avanti di circa 1000 voti.

Quali sono gli scenari possibili?

Uno scenario potrebbe essere quello di Dal Medico sindaco sostenuto dalla Svp, che così potrebbe prendere tutti i posti spettanti al gruppo linguistico tedesco. Cosa che non accadrebbe, invece, se sostenesse il sindaco uscente. In tal caso Dal Medico potrebbe contare su 16 consiglieri che tuttavia non gli basterebbero per governare con una maggioranza fissata a 19. Il Pd, che ha eletto 2 consiglieri, non basterebbe per avere la maggioranza assoluta. L’unica possibile alternativa, a quel punto, potrebbe essere il sostegno della Lega che, con i suoi 4 eletti, permetterebbe a Dal Medico di arrivare a 20 consiglieri su 36.

Un altro scenario potrebbe essere quello di un governo di larghe intese con Verdi (8 consiglieri), Svp (8 consiglieri) e le due civiche (a loro volta 8 consiglieri) contando su 24 consiglieri senza considerare Team K e la sinistra ecosociale che hanno eletto rispettivamente un consigliere.



Uno scenario possibile, inoltre, potrebbe essere quello di un governo senza Svp con Verdi, le due civiche, Team K , ecosciali ed il Pd con una maggioranza di 20 consiglieri.

Ci sarebbe anche l’opzione di una maggioranza di centrosinistra con Verdi, Svp, Pd, Team K ed ecosociali (con le 2 civiche fuori) che arriverebbe a sua volta a 20 consiglieri.

Questi molteplici scenari rendono la sfida fra Dal Medico e Rösch molto interessante, fluida e di difficile previsione.

Ne riparleremo concluso il ballottaggio.

Giuseppe Marino